Rolls Royce: ecco la nuova Phantom

Rolls Royce: ecco la nuova Phantom

Rolls Royce ha presentato a Londra la nuova Phantom, giunta all’ottava generazione. Il nuovo modello rappresenta un’evoluzione più che una rivoluzione, nel pieno rispetto del celebre motto del cofondatore Sir Herny Royce: “Prendi il meglio che esiste e rendilo migliore”.

Caratteristiche principali – verniciatura a due toni – grigio scuro e argento; – telaio in alluminio; – grande schermo infotainment centrale e dash digitale; – motore V12 biturbo da 6.75 litri a benzina, nessuna tecnologia ibrida.

Velocità massima
250 km/h, limitata elettronicamente.

Costo
La fascia di prezzo, non annunciata, oscillerà tra i 400mila euro della versione più “economica” al mezzo milione di quella più costosa.

Personalizzazione
Per la prima volta i clienti possono commissionare un’opera d’arte che sarà visualizzata all’interno della vettura in una speciale galleria dietro il cruscotto di vetro.

Design
Per la Rolls Royce “ogni macchina è unica” e sarà prodotta su misura per adattarsi alle esigenze specifiche dei clienti.

Qual è l’ispirazione principale dietro la nuova vettura?
Per il direttore generale di Rolls-Royce Motor Car, Torsten Müller-Ötvös, è semplicemente “la grandezza, in tutti i dettagli”. Il responsabile di design Bespoke Alex Innes punta sull’atmosfera futuristica con “un senso unico di potenza e presenza”.

Come è cominciato tutto
Il primo modello di Rolls-Royce fu svelato al Salone di Parigi alla fine del 1904: Henry Royce cominciò a lavorare sulla vettura all’inizio dell’anno.

Dopo aver conosciuto il concessionario Charles Rolls, decisero insieme che Royce avrebbe progettato le vetture e Rolls si sarebbe preoccupato di venderle.

Cominciarono la loro attività con 4 vetture: oggi la Rolls Royce ne vende più di 4000 all’anno.